Avete ospiti a cena e volete stupirli con una ricetta ricca e saporita ma semplice e veloce allo stesso tempo?

tagliatelle ai funghi porcini secchi Perla Abbiamo il suggerimento giusto per voi! Con tre piccoli trucchi che vi aiuteranno a stupire amici o parenti. La ricetta che vi proponiamo è un classico piatto di tagliatelle ai funghi porcini secchi, un ingrediente preziosissimo per arricchire primi e secondi piatti. Che, con qualche astuzia, possono divenire davvero piatti eccezionali. Ecco come.

Tagliatelle all’uovo ai funghi porcini, finocchetto e pane grattugiato

400 g. di tagliatelle all’uovo, 100 g. di funghi porcini secchi qualità extra, 1 bicchiere di vino bianco, 2 spicchi d’aglio, 1 peperoncino, 6 cucchiai di olio di oliva, sale q.b., 4 cucchiai di pane grattugiato, 1 mazzetto di finocchietto selvatico

 

funghipersitoInnazitutto fate rinvenire i funghi secchi lasciandoli 30 minuti in ammollo in acqua calda, oppure portate a ebollizione una quantità d’acqua e succo di limone proporzionale alla quantità di funghi e lasciateli reidratare con una cottura di pochi minuti.

Quindi applicate il primo trucco per far sì che il vostro piatto presenti un gusto davvero tosto: conservate l’acqua premurandovi di filtrarla da eventuali tracce di terreno.

Prendete quindi la tipica padella anti-aderente e versatevi dell’olio di oliva, facendovi rosolare gli spicchi d’aglio (1 ogni 2 commensali) schiacciati insieme a del peperoncino (se gradito). Aggiungete i funghi porcini secchi, regolate di sale e saltateli per un minuto a fuoco moderato. Bagnate con del vino bianco che lascerete evaporare per cinque minuti. Abbassate la fiamma, aggiungete il suddetto bicchiere d’acqua e applicate il secondo trucco: invece del tradizionale prezzemolo unite del finocchietto selvatico, tritato finemente, proseguendo la cottura per altri 5 minuti aggiungendo, se necessario, altra acqua che avrete tenuto da parte. Il finocchietto donerà delicatezza al piatto, conferendogli una dolcezza dai toni vegetali, erbacei, mentolati.

Infine, il terzo trucco: in un’altra padella tostate del pane secco e 1 spicchio d’aglio affettato in 1 cucchiaio di olio, che spolvererete sulle tagliatelle insieme a del pepe per donargli consistenza e granulosità piacevolissime al palato.

Buon appetito.

Pesto, da “Santa” si alza una voce: “Toti convochi subito un tavolo dei produttori”.
“Vorrei ringraziare il nostro governatore, Giovanni Toti, per aver prontamente difeso il nostro pesto dagli attacchi del The Guardian”. Laura Benazzi, export manager di Perla
Leggi di più
Un testimonial d’eccezione fa decollare la popolarità del Pesto
Quanto può valere una foto di un piatto di pasta al pesto su Instagram con una dichiarazione d'amore allegata? “Dichiaro
Leggi di più
Idee per l’estate. Spaghetti aglio, olio e…Pomodori secchi
Nel pieno dell'estate il peperoncino può essere un ottimo alleato contro il caldo. Non a caso in molti paesi africani
Leggi di più
I prodotti Perla “prendono il volo”
A proposito di... Pesto che vola. Da qualche anno, grazie a specifici accordi con i negozi interni agli aeroporti, i
Leggi di più
Ora il pesto mette le ali
E' di questi giorni la bella notizia, rimbalzata su tutti i media locali e nazionali, che il “nostro"  pesto, finalmente,
Leggi di più
Direzione U.S.A: the America “Project”
“Puntiamo la prua verso gli Stati Uniti. Letteralmente”. Le parole dell'export manager di Perla, Laura Benazzi (nella foto), sono la
Leggi di più